Yehoshua Kenaz - Ripristinando antichi amori




Chi, come la sottoscritta, avesse una smodata lacuna in storia, almeno per quanto concerne i dissapori, i conflitti e la storia del Medio-Oriente e il loro modus vivendi, potrebbe pensare di compensare la suddetta lacuna attraverso i racconti e le storie e la narrativa di quelle parti.
Questo è almeno quello che ho pensato e mi sono imposta per qualche tempo, ovvero, cercare di leggere romanzi che potessero, in maniera più leggera, raccontarmi cosa succede e cosa succedeva da quelle parti (non chiedetemi di leggere su wikipedia perché ho già provato a farlo, ma dopo aver detto a me stessa: "si, afferrato, non lo dimenticherò la prossima volta", il tempo di un bicchiere d'acqua e tutte le informazioni mi sono scivolate via dal cervello....che l'acqua sia diuretica anche con le informazioni a carattere storico-politico?).
Così ho deciso di acquistare "Ripristinando antichi amori" di Yehoshua Kenaz.
Ora, si sa, che "de gustibus non disputandum est", pertanto non me ne vogliate se il mio giudizio su questo romanzo è Negativo.
Per ricollegarci a quanto appena detto sopra, se cercate un romanzo che attraverso la storia narrata vi introduca alla società, ai suoi usi e costumi e via discorrendo, sappiate che questo romanzo non lo fa.
Per quanto mi riguarda non mi è piaciuto. E' scritto bene, ma è la storia in sé, questa rassegnazione, i vari personaggi che più che vivere si lasciano vivere addosso e soprattutto questo loro essere eccessivamente occidentalizzati. Probabilmente ognuno di noi nell'ignoranza ha creato in sé un'idea personale di ciò che avviene in Israele o in qui paesi di cui ignora tutto (mi ripeto, dalla storia, alla geografia alla lingua alla politica e la società), forse la mia idea era troppo diversa da questo romanzo, direte voi. No, direi proprio di no. Al contrario di altri romanzi letti, che hanno un minimo almeno accennato a quello che succede all'interno della società, magari usanze, periodi particolari dell'anno, modo di vestire, cucina tipica, "Ripristinando antichi amori" NON LO FA.
Avendo quindi tradito le aspettative, ed essendo un romanzo che per contenuto non è piaciuto alla sottoscritta non lo consiglio. E' una personalissima opinione, per carità, a qualcuno sarà piaciuto da impazzire. Non a me. 

Commenti

Post popolari in questo blog

Il Club delle Mele Avvelenate - Lily Archer

#insKino 2 - Ricatto d'amore

Il fantasma di Canterville - Oscar Wilde