"Febbre da saga"


Avendo finito di leggere l'ennesimo libro "Donna alla finestra" di Catherine Dunne (dopo una pausa di due giorni, durante i quali ho vagato alla ricerca di qualche romanzo che mi ispirasse la lettura) mi ritrovo nuovamente a chiedermi cosa leggere (in 24 ore ne ho fatti fuori 3, è vergognoso, lo so). Qualcuno (direi nessuno) si starà chiedendo come faccia a leggere così tanti libri: è presto detto. Brancolo nella disoccupazione, e tra la ricerca di un lavoro e l'altro o mentre sono in coda dal dottore, o quando aspetto che inizi il tg, o nell'attesa che l'acqua del tè arrivi a ebollizione : io leggo. Passo da romanzi gialli (quello lo facevo più in passato) a romanzi più corposi, differenti, alcuni anche romantici. I fantasy sono quelli che mi attirano meno, e le storie di vampiri le evito come la peste, ma chissà che un giorno non mi ricreda. A dire il vero, sto pensando di gettarmi in una trilogia (conosco una persona che me li presterebbe, così come successe per i primi 5 libri di Harry Potter, che non ho mai finito di leggere perché non mi hanno mai prestato il 6° e il 7°, ahimè abbandonata sul più bello, sigh). La trilogia in questione sarebbe (perché è ancora in forse, sia chiaro) quella di Kerstin Gier, che ha il nome di un semaforo (scherzo, hihi)
Red
Blue 
Green
Che ne dite? non so se sia una buona idea. L'unico libro per il quale ho rischiato ( e contratto, ahimè) "la febbre da saga" è Angelology (magari un giorno ve ne parlerò) e sto ancora soffrendo di fitte allo stomaco ( e secondo me anche Danielle Trussoni, l'autrice, dal momento che, ogni qualvolta i miei occhi posano lo sguardo su quel bel volume in libreria, partono le parolacce contro di lei, che non si sbriga a scriverne un seguito...)..e come avrete ben capito, si , ne vale la pena, ma per quando sarà uscito il seguito io avrò dimenticato il primo volume e sarò costretta a rileggerlo. Per questo evito sempre la febbre da saga, non voglio sviluppare dipendenza, sapendo che in libreria non potrebbero darmi un antidoto (il seguito) in tempo reale... Allora mi sono detta: una bella trilogia? perché no? Magari qualcuno di voi (nessuno, visto che non credo qualcuno legga qui) potrebbe consigliarmi una trilogia, o tetralogia o pentalogia o una saga (non troppo lunga) che abbia già visto uscire in libreria tutti i suoi volumi...

- Aggiornamento: ho terminato il 1° volume - Red di Kerstin Gier, ora sto per passare al secondo, (Blue) sarà felice la mia amica che riesce a rientrare in possesso già del primo volume hehe, questi librofili sono dei gelosoni per i propri libri (da che pulpito, heheheh) vi farò sapere in toto cosa io pensi di questa trilogia, (ammesso che vi interessi) per il momento grazie a tutti per i consigli e i commenti :) 

Commenti

  1. La saga delle gemme della Gier a me è piaciuta molto, una lettura divertente ed avventurosa ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, sono quasi alla fine del primo volume "Red" e almeno sulle frasi in latino mi sto letteralmente scompisciando. La protagonista è un pò imbranata, ma esilarante :), grazie per il commento :)

      Elimina
  2. Prova anche con la saga di misty falls di maggie stiefvater!!!!! Molto bella..... Anche io vorrei provare con quella di red...vediamo un po'!!!! Ci sono saghe che meritano altre che ti fanno venire l'ulcera!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo! al momento sono arrivata a "Blue" il secondo della saga di Kerstin Gier, il primo è stato divertente..ecco le saghe devono essere emozionanti, intriganti, avventurose, ma anche con qualche risata ogni tanto, altrimenti la lettura diventa pesante e....viene l'ulcera :) grazie del consiglio, vado a dargli un'occhiata, ti faccio sapere...ciao :)

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Il Club delle Mele Avvelenate - Lily Archer

#insKino 2 - Ricatto d'amore

Il fantasma di Canterville - Oscar Wilde