Il bizzarro museo degli orrori - Dan Rhodes

E' finito in un lampo questo romanzo di Dan Rhodes - Il bizzarro museo degli orrori, e non perché abbia poche pagine. E' finito presto questo bel, con l'accezione piena del termine, romanzo perchè scorre via come una favola, anzi una fiaba.
E' narrata come leggenda, come fiaba, pur raccontando verità crude come quella di Hulda, e tristi solitudini come quella del vecchio e del dottore. Si passa dalla Germania al lontano Portogallo.
Sono all'incirca sei storie, che si incontrano, si sfiorano e si mescolano:
Conosciamo prima il Museo e dove si trova, che museo è, quali stanze contiene e perchè;
incrociamo un ragnetto che fa una gita nella bocca dell'uomo del museo, anzi del vecchio del museo (non è uno spoiler, sia chiaro, lo vedreste anche sulla copertina, il vecchio con quel ragnetto vicino alla bocca), una gita che finisce tra i denti del vecchio stesso;
Avvistiamo il Dottor Fröhlicher, un medico generico dalla vita solitaria, accompagnato da Hans il suo fedele labrador nero dal pelo lucido;
Ammiriamo Hulda : "di tanto in tanto capita che qualche Hulda attraversi la vita con discrezione, ma nella maggior parte dei casi sono così intrinsecamente Hulda che non potrebbero mai chiamarsi in un'altra maniera", donna delle pulizie dal passato doloroso, un personaggio alla quale non si può non voler bene;
c'è Madalena, Mauro, il figlio del panettiere nato sotto il segno dei pesci, la bis-bis-bisnonna, gli anziani saggi che fanno previsioni sul futuro presentandoli con un bastone che colpisce terra tre volte;
abbiamo Pavarotti e sua moglie e i loro quattro pargoli: Liesl, Chloris, Dagmar e Swanhilde;
sfioriamo Lotte ben nota nel suo paese per i capelli rossi, le lentiggini, gli occhioni blu e l'inguaribile sorriso...oltre alla perfida Ute e a tutti gli altri.
Non si può narrare nello specifico, per comprendere dovete avvicinarvi a Dan Rhodes, tirargli la manica e lasciare che vi avvolga col suo racconto...ogni singola storia è narrata a mo' di splendida fiaba che rapisce e conserva gelosamente il gran finale...
Questo romanzo è davvero uno dei libri OK. Bello, come può esserlo una fiaba.

Commenti

Post popolari in questo blog

The kitchen god's wife - Amy Tan

The summoning - Il richiamo delle ombre - Kelly Armstrong

Cose da salvare in caso di incendio - Haley Tanner