La donna che sbatteva nelle porte - Roddy Doyle





Dopo aver letto altre opere di Roddy Doyle e aver creduto che fosse di sesso opposto a quello che è (non me ne vogliate, ora sono confusa, non so se sia un uomo o una donna,proprio non lo ricordo, in fondo la penna non ha sesso nè età) mi aspettavo che questo fosse un romanzo ironico e leggero.
Tutt'altro "La donna che sbatteva nelle porte" è davvero amaro. Ma attenzione non sto dicendo che è illegibile. La storia è narrata in prima persona da Paula Spencer, con feedback dal passato e descrizioni di infanzia e età adulta. Paula a scuola, Paula con Carmel e Denise (le sue sorelle), Paula che conosce Charlo (in realtà si chiama Charles), Paula che perde la testa per Charlo e innamorato perso anche lui, si sposano. All'inizio anche il lettore si innamora di Charlo e del suo modo di fare spavaldo e anche oltre quando nelle parole di Paula c'è la speranza che il vero Charlo non sia quello delle botte e dell'alcool ma quello del cioccolato e la dolcezza, fino a quando.... arriva la spirale di degradazione, botte, violenza, sangue, contusioni, bambini, uno dietro l'altro, nonostante tutto. E' un romanzo coinvolgente, dipende ovviamente dal vissuto di ognuno, ma devo dire che la storia di Paula prende e molto.
Il punto di vista di una donna che sotto di sè vede solo la morte incapace di credere che suo marito sia davvero così e capacissima di perdonare le botte dopo un solo gesto gentile, un pezzo di cioccolato, ad esempio. E' un vortice e insieme una catarsi quella che Paula è costretta ad affrontare, tra l'indifferenza dei medici e delle infermiere che credono sempre alla frottola "sono andata a sbattere contro una porta". Ci spiega come si sente, come non riesca, come non veda via di fuga, fino a che...
Si legge tutto d'un fiato, è un buon libro, diversi dai soliti di Roddy, ma davvero un buon libro. Ne hanno tratto anche uno spettacolo teatrale, con interprete principale Marina Massironi.
Libro OK.


Commenti

Post popolari in questo blog

Il Club delle Mele Avvelenate - Lily Archer

#insKino 2 - Ricatto d'amore

Il fantasma di Canterville - Oscar Wilde