La trama del matrimonio - Jeffrey Eugenides


N.B. vi ho allegato qui sopra una ...recensione all'elio, se riuscite ascoltate, altrimenti rideteci su, e leggete qui sotto ...ciao a tutti

Mi è capitato di leggere già in passato Eugenides, e mi era piaciuto moltissimo. (qui sotto si parla giusto di Middlesex) Forse è proprio per questo che ho deciso di acquistare ad occhi chiusi, a fiducia, diciamo così, il suo ultimo romanzo: La trama del Matrimonio
La storia ruota intorno a tre personaggi, che oserei definire principali:
Madeleine Hanna, Mitchell Grammaticus (il personaggio di origine greca della situazione) e Leonard Bankhead che non è propriamente un protagonista ma suo malgrado lo diventa.
Dunque, ho preso un abbaglio, decidendo di acquistare questo libro: NON mi è piaciuto, sono delusa, e vi spiego perchè. Evitando gli spoiler.
Partiamo dal fatto che c'è questo triangolo amoroso:
Mitchell ama Madeleine che ama Leonard. Anche se in realtà prima di Mitchell potremmo aggiungere un nome, ma non voglio svelarvi niente, quindi diciamo che il triangolo amoroso principale è costituito da questi tre nomi. 
Mitchell è intelligente, carino, modesto, coraggioso, in più decide dopo la laurea di partire per l' India, una sorta di anno sabbatico per decidere cosa fare. Non si può non apprezzare Mitchell. 
Madeleine è bella, viziata, vuole le cose quando dice lei, ed è detestabile (questo lo aggiungo io, mi è proprio antipatica), è un soprammobile!
Leonard è bellissimo, intelligentissimo e....basta, ha i suoi difetti ma dovrete scoprirli da voi.
Il romanzo si apre sul giorno della cerimonia di laurea, quando i genitori vengono a riscuotere, o a tessere lodi per i loro pargoli in toga. 
La scena parte da Madeleine ma poi si sposta avanti e indietro nel tempo (e nello spazio); non mancano infatti digressioni, o magari nel capitolo 2 (esempio) a e b si incontrano, mentre nel capitolo 3 si fa vedere cosa abbia fatto B prima di incontrare A quel fatidico giorno del capitolo precedente....
Per me, ho speso 20 euro a vuoto. Sono rimasta delusa. L'azione è lenta, molto lenta, e si sofferma a parlare di argomenti inerenti i campi di studio di ciascuno dei tre personaggi come se con essi potesse spiegare i ragazzi stessi. Parla di religione riferendosi a Mitchell; di letteratura amorosa, riferendosi a Madeleine; e di Biologia per Leonard. 
Lento, prolisso; protagonista femminile detestabile.
In qualcosa in particolare l'autore ha fatto centro, mi ha fatto cambiare opinione sui personaggi. Infatti ho iniziato considerando Mitchell simpatico, Madeleine viziata e Leonard noioso. Alla fine Eugenides mi ha fatto cambiare idea su ciascuno di loro: Mitchell saggio, maturo; Madeleine noiosa e barbosa, per Leonard...stima, infine ho stimato il personaggio di Leonard. Non dico altro e spero che dalle mie considerazioni non possiate trarre spoiler o altro. Forse lo rileggerò, forse no. Ma non mi sento di consigliarlo...delusione...

Commenti

Post popolari in questo blog

Il Club delle Mele Avvelenate - Lily Archer

#insKino 2 - Ricatto d'amore

Il fantasma di Canterville - Oscar Wilde