Luna - Julie Anne Peters

Titolo : Luna
Autore : Julie Anne Peters
Titolo originale : Luna
Anno di uscita : 2010

Trama: Regan è una ragazza di 16 anni. Vive in una famiglia "moderna" per disagi, difficoltà, incomprensioni e mancanza di comunicazione. Sua madre si getta ogni giorno a capofitto nel suo lavoro, per dimenticare la gioventù spesa nella crescita dei figli e nella cura della casa e di suo marito. Di contro suo marito si preoccupa e occupa eccessivamente dei figli, tanto da invaderne gli spazi e da imporsi troppo. Specie con Liam, il maggiore, al quale impone finanche di entrare nella squadra di baseball, nonostante Liam non voglia. Liam è bello, intelligente, sveglio, lavora, sistema pc e guadagna bene, le ragazze lo adorano, ha un solo problema: fin dalla nascita si è sempre sentito una donna, una femminuccia. A nove anni ha inserito nella lista dei possibili regali di compleanno un reggiseno, o una barbie. Il suo corpo gli sta "stretto", è depresso, soffre e piange ogni notte. Regan è sua sorella, un pò maschiaccio, poco truccata e poco curata. E' lei che si fa carico di aiutare e sostenere Liam,(dimenticando la propria vita privata) il fratello che lei ama, e che di notte si chiude nella sua camera a vestirsi e truccarsi, divenendo ora una bionda, ora una bellissima donna mora...un essere che compare solo di notte...di notte tra le pareti della camera di Regan, Liam può esprimere la sua femminilità sotto le sembianze di Luna.

Recensione: Un modo dolce, delicato e toccante per raccontare il dramma (è così, è un vero dramma) di chi non vede combaciare la propria identità di genere con le fattezze e i caratteri primari (e secondari) sessuali del proprio corpo. Proprio come una farfalla, intrappolata nel corpo di un bruco, Liam è costretto a vivere ogni giorno della sua esistenza come un uomo, senza poter esprimere la propria personalità, o la voglia di indossare una gonna, un rossetto, un profumo, invece della solita colonia che riceve ogni anno in regalo per il compleanno e che puntualmente rovescia nel water. La scrittrice è abile nell'alternare momenti di profonda tristezza di Liam/Luna, nella quale comprendiamo la sua natura e la sua depressione, a parti esilaranti suscitate dalle gaffe e di quella simpatica imbranata di sua sorella Regan. E' un romanzo col quale, sorridere, piangere e soprattutto riflettere, al di là delle convenzioni sociali e della semplice suddivisione in due sessi:maschio e femmina. 

In soldoni: Una splendida storia di vita. Una bella storia di amore fraterno e di comprensione, difficoltà nel gestire una situazione simile, sia per Regan, che per i genitori di Luna. La mancanza di comprensione e la presa di posizione rispetto a una caratteristica che fa parte comunque di una persona che si ama. Se volete piangere, e CAPIRE, dovete leggere questo libro. Dimenticherete e avrete voglia di prendere a sberle chi si ostina ancora a chiamare queste persone con epiteti stupidi e ignoranti, nonostante essi vivano intrappolati in un corpo che non li rispecchia, nella più tremenda depressione e impotenza.

Autore: Julie Anne Peters è nota in Italia per aver scritto anche "Jo e la mamma", la storia di un bambino cresciuto da sua madre e la sua compagna. un racconto moderno visto dal punto di vista di un bambino rispetto alle coppie gay.

Commenti

  1. ciao mi sono appena unita al tuo blog! diamine se è bello il mio a confronto... be lasciamo perdere! questo libro mi aveva ispirato ma poi lo avevo un po' dimenticato ne vale la pena????

    RispondiElimina
  2. Ciao Sara! grazie dell'iscrizione e della visita, allora... guarda se sei sensibile all'argomento e ti interessa saperne di più questo libro è perfetto, riesce a farti sorridere e riflettere allo stesso tempo! ora la Giunti Y ha portato il prezzo a 9,90 e su amazon lo dovresti trovare intorno alle 8,50 circa. Merita davvero, uno dei più belli letti nel 2012, per me... ora sbircio un po' sul tuo blog :)

    RispondiElimina
  3. o mamma no! ahah no scherzo sei la benvenuta!!

    RispondiElimina
  4. Ciao! Grazie mille per essere passata da me e per avermi dato il link della tua recensione :) Alla fine il libro non l'ho ancora acquistato, ma lo farò sicuramente. E' uno di quei libri che mi ispira perché è un tema molto attuale e allo stesso tempo molto poco affrontato nei libri, soprattutto rivolti ai giovani adulti. Appeno lo acquisterò e leggerò te lo farò sapere. Grazie ancora per essere passata, così ho scoperto il tuo blog :)

    RispondiElimina
  5. Grazie a te per essere passata a sbirciare ed esserti iscritta, io te lo straconsiglio! è bellissimo :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Il Club delle Mele Avvelenate - Lily Archer

#insKino 2 - Ricatto d'amore

Il fantasma di Canterville - Oscar Wilde